Benvenuti

NANOLAB è un progetto di innovazione didattica dedicato agli insegnanti che intendono integrare le nanoscienze nel curriculum scolastico. NANOLAB propone protocolli di laboratorio standardizzati realizzabili nel laboratorio scolastico, pensati per trasmettere agli studenti le big-ideas delle nanoscienze e delle sue applicazioni in modo operativo. NANOLAB offre una raccolta di materiali didattici per studenti( videoconferenze, tutorial, applet ) disegnati anche per attività di classe capovolta fruibili in modo autonomo da chiunque abbia la curiosità di incontrare lo straordinario mondo dell'infinitamente piccolo.

I Laboratori

vai al laboratorio Nanoparticelle

Nanoparticelle

vai al laboratorio

Superfici nanostrutturate e idrofobicità

vai al laboratorio

Nanotribologia e legami atomici

vai al laboratorio

Un'ottica differente

vai al laboratorio

Memory metals

vai al laboratorio

Polimeri conduttivi

NANOLAB è parte del Piano Lauree Scientifiche - Area Fisica, Modena, realizzato in collaborazione con CNR-NANO

I materiali sono distribuiti gratuitamente con licenza Creative Commons 3.0

Continua a leggere

Il progetto nanolab

L’idea di fondo di NANOLAB è che le nanoscienze e le nanotecnologie sono un terreno ideale per inserire temi di fisica moderna già dai primi anni delle scuole superiori, in modo operativo, secondo una modalità hands-oned inquiry based affiancate alle lezioni frontali, utili per stimolare e motivare gli studenti…

A chi si rivolge

Il sito si rivolge a insegnanti interessati a introdurre temi di nanoscienze nel curriculum scolastico e a studenti desiderosi di conoscere il nanomondo attraverso la ricerca.
Gli esperimenti utilizzando attrezzature a basso costo, sono illustrati tramite videoguidee manuali e forniscono informazioni per reperire i materiali

Cosa si può fare sul sito

Su questo sito gli insegnanti possono apprendere l’uso dei protocolli di laboratorio sulle nanoscienze del progetto NANOLAB, disegnati in modo da poter essere riprodotti in un normale laboratorio scolastico. Sono inoltre disponibili seminari introduttivi sui temi trattati, risorse video, guide e schede didattiche…


Laboratori: sperimentare il futuro

Visualizza il video
Una didattica attiva realizzata con materiali innovativi e facilmente reperibili per coinvolgere ed appassionare allo studio delle scienze.

Protocolli sperimentali  quantitativi e di facile implementazione indirizzati a diverse fasce di età: dalle scuole  secondarie all’università.

Didattica per competenze; Hands-on, Inquiry Based e cooperative learning: il learning-by-doing per sviluppare skills e soft skills.

Dimostrazioni qualitative  adatte anche per un pubblico generico o per avvicinare i più giovani alle materie scientifiche in modo curioso e divertente.

Tutti gli esperimenti sono corredati di guide per i docenti e di schede didattiche per gli studenti.

Aree tematiche legate alle big Ideas delle nanoscienze (Briefly 2007) .

Le nanotecnologie sono  una delle aree strategiche per  lo sviluppo sciale ed economico futuro . “Solo programmi educativi adeguati, in grado di  allenare i giovani alle sfide scientifiche, potranno fare la differenza per la società di domani e guidare,  attraverso la ricerca e l’innovazione, la creazione di tecnologie di grande impatto e di lavori ad alto grado di specializzazione, basati sulla conoscenza”.  Nanotechnology Education for the Global World: Training the Leaders of Tomorrow”- ACS Nano

materiali didattici
I materiali didattici, le lezioni, i protocolli di laboratorio  Nanolab sono pubblicati da Zanichelli in un  eBook multimediale + libro di testo.

Una vita da scienziato

La scienza raccontata dai protagonisti: conferenze, video lezioni, scienziati che raccontano il loro lavoro o giovani ricercatori che illustrano il sogno che vogliono realizzare.

There’s Plenty of Room at the Bottom

"C'è un sacco di spazio laggiu" è il titolo del del visionario discorso di Richard Feynman (Caltech 29 dicembre 1959) che rappresente la data di nascita delle nanotecnologie. Per primo considera la possibilità di manipolare i singoli atomi e ne descrive le potenzialità. "..perché non possiamo scrivere tutti i 24 volumi dell’Enciclopedia Britannica sulla capocchia di uno spillo? La capocchia di uno spillo è larga 1/16 di pollice, se la ingrandiamo 25.000 volte, la sua area diventa uguale a quella di tutte le pagine dell’Enciclopedia Britannica. Quindi tutto ciò che è necessario fare, consiste nel ridurre tutte le scritte dell’Enciclopedia di 25.000 volte... attualmente non abbiamo tecniche standard per farlo. Lasciatemi dimostrare, tuttavia, che non è così difficile come può sembrare a prima vista.” L’idea si basa sull’utilizzo di un fascio di elettroni ... Tutte le informazioni che l’uomo abbia mai registrato nei libri possono essere portate in giro in un opuscolo da tenere in mano, senza perdita di risoluzione... ora, invece di scrivere tutto come ho fatto prima, sulla superficie della capocchia di spillo, userò l’interno del materiale... come nelle cellule viventi ...migliorare il microscopio elettronico ...La lunghezza d’onda dell’elettrone in un microscopio del genere è solo pari a 1/20 di angstrom. Quindi sarebbe possibile vedere distintamente singoli atomi..."

Richard Feynman 1959